0

Blog

Alto Piemonte, ai confini del nebbiolo. Di Matteo Carlucci

C'è un territorio poco conosciuto, un po' dimenticato dalla storia e ridotto oggi a poche briciole di quello che fu, che è l'Alto Piemonte, con tante piccole denominazioni sparse lungo il fiume Sesia, custode di rare perle enologiche di fulgida trasparenza. L'Alto Piemonte si racchiude in un fazzoletto di colline ai piedi del Monte Rosa, dipanate lungo le sponde del fiume Sesia, che fa da spartiacque tra denominazioni e tra le province di Novara ad est e Vercelli e Biella a ovest. Read More

  • 4
  • 0 Comments

Noi e il vino, in quarantena.

Ecco i nuovi profili del bevitore di vino al tempo del Coronavirus e forse c'è anche il tuo. Finalmente si è conclusa la fase 1, la quarantena forzata che ha costretto gran parte di noi a chiudersi in casa con poche eccezioni per uscire e praticamente nulle eccezioni per socializzare dal vivo. E in questa quarantena il consumatore di vino si è andato definendo secondo tanti diversi personaggi che proviamo a riassumere. Read More

  • 8
  • 0 Comments

Come evadere dalla quarantena.

Perché nei momenti peggiori se stappo un vino è per trasformarlo in un momento di bellezza, concentrandomi appunto su di esso, e godendo delle sue sfaccettature, gustandolo e assaporandolo. E al contempo riassaporando la bellezza della vita che abbiamo a portata di mano ogni istante, ma che spesso dimentichiamo, travolti dal continuum di impegni autoimposti, dal tran-tran quotidiano, da lavoro-figli-sport-amici-social e chi più ne ha più ne metta. Viviamo in una società dove il sostare non è più concesso. Ora ci capita questa grande opportunità di ripensarci, come persone, come esseri viventi, farci due domande in più, guardarci attorno con più calma, vedere oltre il banale, rimodulare valori, misure, tempi, priorità. Read More

  • 9
  • 0 Comments

Abbinare il Cibo al Vino "11 semplici regole per l'abbinamento perfetto"

Come abbinare il Vino alle Pietanze? Cosa considerare negli abbinamenti? Come abbinare i vini ai piatti? Ci sono fiori di teorie, corsi basati su poligoni sensoriali, ma proviamo a riassumere con pochi elementi, il più possibile chiari, quelle che sono regole in via generale molto valide per improntare la scelta di un vino. Read More

  • 19
  • 0 Comments

Montepulciano, sangue d'Abruzzo. Di Matteo Carlucci

L'anima rustica del vitigno qui grida il suo nome, si fa sentire e può intimidire. Ma bere questo vino (tanto più se accostato a ricchi piatti di carne, magari ovina) è come stringere la mano ad una persona onesta, di quelle di una volta. Non ha bisogno di agghindarsi o vestirsi di tutto punto per mostrarti la sua anima. Gli basta il suo vestito naturale, pieno di dignità, la sua fierezza, la sua energia figlia di una vita vera, senza trucchi, per farti sentire bene, per farti sentire, almeno un po', in Abruzzo. Read More

  • 7
  • 0 Comments

Selosse, la determinazione di un talento. Serata di degustazione di Sommelierdellasera.

Non fermarti a ciò che ti dicono, non fermarti a ciò che vedi, non fidarti solo di ciò che sai. Mettiti in ascolto, e abbraccia la libertà. Ascolta, libera l’immaginazione. Lo stupore ti attende là, dove tu non sai nemmeno di potere arrivare. Read More

  • 24
  • 0 Comments

Quando il Nebbiolo è meglio chiamarlo Chiavennasca di Matteo Carlucci

Lasciamo il tavolo con occhi sognanti, con la mente che vaga ancora tra terrazze scavate nella roccia, baciate dal sole, bagnate dal sudore di chi le mantiene in vita e ci permette di poter apprezzare questi capolavori di caparbietà vitivinicola. Respiriamo gli odori della montagna nei calici, accarezziamo ancora il palato con la lingua a cercare il sale della Sassella, il tannino di seta della chiavennasca, e mi viene voglia di non confonderla più con il "nebbiolo". Forse anche il nome declinato al femminile ne aumenta la bellezza e le rende più giustizia. Forse da quella sera la Valtellina sarà, per me, la terra della Chiavennasca. Read More

  • 6
  • 0 Comments

Barbaresco, la leggiadria del nebbiolo

Spesso citato a fianco del Barolo, quasi ne fosse un fratello minore, il Barbaresco merita oggi la considerazione degna dei migliori vini italiani (e mondiali). Read More

  • 4
  • 0 Comments

Come il vino all'arte di Matteo Carlucci

Quante forme espressive si possono scegliere per un vino? Non sono forse simili a quelle dell'arte? E non si trova lo stesso fascino davanti ad un calice di stupefacente fattura così come in fronte ad una scultura, quadro o affresco? E davanti a questi ci dobbiamo chiedere come sia stato ottenuto? Come si sia arrivati a quella magia che ci fa sentire vivi? O conta di più goderne con tutto se stessi, sentirsi parte di quell'opera che si fa viva in noi attraverso i nostri occhi? E non potrebbe essere così col vino? Quando il nostro istinto ne riconosce una bellezza genuina e benefica, non artificiosa, quanto serve dissezionarlo tra sentori, descrittori e infine uccidere ogni emozione con un punteggio? Read More

  • 8
  • 0 Comments

Tra Edonismo ed Egoismo di Matteo Carlucci

Oggi sembra farsi avanti un nuovo ruolo per il vino, inquietante per quanto mi riguarda. Nell'attuale turbinio social che ha connesso ormai tutto il globo, permettendo ad ognuno di noi emettere il proprio raglio in rete, per vedersi rispondere potenzialmente da chiunque, conosciuto o meno, semplicemente con lo scopo apparente di "CONDIVIDERE" una esperienza, un pensiero, un ricordo. Ma questo condividere, a ben guardare, si palesa nella maggioranza degli episodi come un succulento boccone per il proprio EGO. Il proprio IO costantemente in cerca di certezze, conforto, approvazione, in un mondo sempre più ampio di vedute, con orizzonti labili, futuro incerto, economie in uno stato di crisi permanente.... Read More

  • 11
  • 0 Comments

5 Abbinamenti col Vino sotto l’Ombrellone

L’estate è fatta per i piatti freschi o leggeri, perché il caldo ci spossa e mangiare non ci deve richiedere troppo impegno, così come è preferibile evitare di mettersi ore ai fornelli. Read More

  • 5
  • 0 Comments

Verticale Cristal e dintorni by Sommelierdellasera

C'è chi dice che con l'annata 2008 e con i suoi 100/100 la maison Louis Roeder abbia creato l'opera perfetta, proviamo a scoprirlo con una verticale che va dal Roederer Demi sec Blanc de Blanc-Roederer Brut Premier -Roederer Brut Nature Strarck -Cristal 2004-Cristal 2006-Cristal 2007-Cristal 2009-Cristal 2008. Read More

  • 5
  • 0 Comments

Arrivano le feste!! Alcune semplici regole per abbinare i Vini a Tavola

Proprio in occasione di una cena speciale, o di un’uscita in compagnia, accompagnare il desco con un vino che sappia servire il piatto è una scelta che può amplificare il piacere del convivio, esaltando sia la cucina che l’opera del produttore. Read More

  • 3
  • 0 Comments

Abbinamento Cibo-Vino, 7 suggerimenti per farlo al contrario

Ci sono alcuni accorgimenti, che è bene conoscere e tenere a mente, per abbinare il cibo a un vino che ne esalti le qualità, o comunque al meglio lo accompagni come un padre accompagna la figlia all’altare, senza protagonismo, ma come un degnissimo supporto morale e fisico al suo fianco. Read More

  • 0
  • 0 Comments

Come far canestro nel Collio: Dario Raccaro

La pallacanestro era la passione sportiva di Dario Raccaro, trasmessa anche al figlio Paolo, e non è difficile immaginare questi due “giganti” alle prese con il “tabellone”. Read More

  • 0
  • 0 Comments
Showing 1 to 15 of 26 (2 Pages)