0

Blog

IL TEMPO DELLO CHAMPAGNE Di Francesco Falcone

Il tempo invecchia in fretta, scrisse Tabucchi. Non per quel malconcio flacone di Dom Pérignon Vintage 1980 scovato nella cantina di un anziano collezionista e posto sul mercato senza alcuna idea di quanto fosse ancora prezioso, per noi bevitori di sogni. Come il fiore schiacciato tra la pagine di un libro, il cui breve frammeto odoroso scatena illusioni di luci, il vecchio Champagne si riaccende nel tramonto di maggio, toccando i sensi fino alla vertigine. Read More

  • 10
  • 0 Comments

CHAMPAGNE: LE CONSEGUENZE DELLA LUCE Di Francesco Falcone

La luce timida che splende nel cielo di Champagne è quella prepotente che vibra nel calice di Champagne. Lo scarto è figlio della tecnica e degli essere umani, custodi di un miracolo enologico, a dimostrazione che la luce delle persone conta quanto quella della natura; che le innumerevoli gradazioni di sentimenti di cui da sempre sono vissuti i più colti vignaioli champenois, sono patrimonio dell’umanità al pari di vigneti e cantine. Read More

  • 34
  • 0 Comments

Barbera – The Wine for All People

Mention Piedmont to any wine enthusiast and they’ll probably start raving about Barolo. But Barbera (not to be confused with Barberesco!), a wine long deprived of the respect it deserves, is what the locals drink. More recently, this long-overlooked wine is finally getting the recognition it deserves as a very drinkable Italian red wine on a budget. Read More

  • 13
  • 0 Comments

'SASSICAIA 2015 E I SUOI FRATELLI' TREGUSTAZIONE "ALLA CIECA" BOLGHERI DOC

Si è già detto tutto. Aggiungiamo solo una riflessione: la tregustazione alla cieca non perdona, gusto personale, giudizio tecnico ed estetico si fondono per misurare l'emozione di un vino. Alla cieca decidono i sensi o meglio i "sensori" individuali che sono assolutamente autentici. Read More

  • 12
  • 0 Comments

LA PRIMAVERA DELLO CHAMPAGNE Di Francesco Falcone

C’è in esso una perfezione calcolata che per qualche inghippo fortunato - nelle bottiglie più buone - va a farsi benedire, approdando laddove osano gli angeli, tra le alte vette del mistero. Quel mistero che nel vino alza le onde, scalzando la bonaccia della noia. La Champagne è un grande vigneto con dei paesi in mezzo e il vuoto intorno. Per capire quella terra non bisogna capire di vino, ma di assenze. E io sono il più grande esperto di assenze di tutto il pianeta. Capire le assenze significa imparare a vedere l’universo perfino in una singola bolla: un universo con gli occhi grandi e neri, e il sorriso di perenne primavera. Read More

  • 13
  • 0 Comments

I vini del mio Salento

Il Salento è penisola bianca di luce e dolce di bellezza. Il suo vino è invece “Negro e Amaro”, antico, ottuso, tenace e pacifico come i salentini. E dunque tutto torna, a proposito di terroir. Tutto torna soprattutto quando il rosso salentino fa sue quelle risorse saline tipiche dei migliori vini del Mediterraneo; quando il calore e i tratti meridionali si rovesciano improvvisamente in generosità di sapori. Read More

  • 18
  • 0 Comments

All About Trebbiano

Trebbiano wines are often dismissed as unremarkable, yet they’re made from one of the hardest working wine grape varieties out there. The most popular, Trebbiano Toscano, is the third most-planted grape in Italy and ranks 10th overall in the world behind Sauvignon Blanc and Pinot Noir. Also known as Ugni Blanc, it is the most planted white wine grape in France! So, despite the lackluster wine reviews, what is it about this grape that makes it so popular among winemakers? Read More

  • 12
  • 0 Comments

What is Gavi Wine?

While the Piedmont region in North Western Italy tends to get the most attention for its fantastic red wines, it also produces gorgeous white wines. One of these is Gavi wine, which was one of the first Italian white wines to gain an international reputation. It’s more formally known as Cortese di Gavi, because it is made exclusively from the Cortese grape. Gavi is the region, which is in the Province of Alessandria. Gavi wines are crisp, refreshing, and so bone dry that they’ll leave your mouth tingling. Read More

  • 6
  • 0 Comments

SCOTCH WHISKY: COME SI PRODUCE

Nato in Scozia, lo Scotch Whisky trae la sua forza dal clima delle valli delle Alte Terre e dalla dedizione di coloro che hanno prodotto e tramandato, di generazione in generazione, le tradizionali tecniche e le conoscenze ambientali acquisite nei secoli. Orzo, cereale principe nella produzione di Whisky scozzese, torba e acqua pura e povera di minerali sono gli elementi dai quali si ottiene questo prodotto. Read More

  • 12
  • 0 Comments

La bellezza del vino Di Francesco Falcone

La bellezza isolata è culto dell’apparenza, dell’effimero, del piacere superficiale; la bontà isolata è sapore senza sapere, passione come fuoco di paglia, godimento incivile; la verità isolata è una procedura dimostrativa che non sostiene l’eccezione, la contraddizione, l’indicibile, e dunque le umanità più umane. Io ad esempio mi innamoro del sorriso e delle cicatrici. Ecco, del sorriso e delle cicatrici non posso proprio farne a meno. Read More

  • 14
  • 0 Comments

LA MIA SPUZZOLINA E CRISTAL NATI SOTTO IL SEGNO DEI PESCI Di Francesco Falcone

Ho brindato con Cristal 2009. So bene che molti appassionati si sono lasciati trascinare dal clamore mediatico suscitato dalla ormai speculativa 2008, ma io mi ostino a suggerire a chi mi segue di dare una meritata possibilità di riscatto alla più accalorata e tenera 2009. L’osannato Cristal 2008 è tenace, ermetico, quasi spietato nella sua disposizione acida e non ho dubbi che si tratti di uno Champagne di abissale profondità, in grado di evolvere in modo regale. Tuttavia non lo stapperei né oggi né nei prossimi due anni, perché destinato a emanciparsi lentamente. Invece l’edizione 2009 è fin da principio più aperta, più concessiva, più in sintonia con la mia idea di Cristal, esibendo una dolcezza esotica affatto noiosa, un tessuto prossimo alla seta e una spensieratezza complessiva che mette le ali al sorso. Read More

  • 4
  • 0 Comments

Guida all’abbinamento Vino/Pesce I migliori vini bianchi a meno di 10 Euro

Il nostro gruppo di sommelier ti consiglierà su come riempire la tua cantina con bianchi che potranno anche invecchiare bene per alcuni anni! Potrai investire in alcuni dei nostri migliori vini bianchi per la primavera e per una Pasqua che si prospetta piena di sole. Sono così tante e stupende le opzioni per i vini bianchi a meno di 10 euro senza superare il tuo budget mensile per acquistare del buon vino. Ti insegneremo come abbinare il vino ai diversi tipi di pesce e ti consiglieremo il vino più adatto. Read More

  • 3
  • 0 Comments

Verticale Cristal e dintorni by Sommelierdellasera

C'è chi dice che con l'annata 2008 e con i suoi 100/100 la maison Louis Roeder abbia creato l'opera perfetta, proviamo a scoprirlo con una verticale che va dal Roederer Demi sec Blanc de Blanc-Roederer Brut Premier -Roederer Brut Nature Strarck -Cristal 2004-Cristal 2006-Cristal 2007-Cristal 2009-Cristal 2008. Read More

  • 5
  • 0 Comments

LA DEGUSTAZIONE IMMAGINATIVA Di Francesco Falcone

Che cosa significa degustare un vino? Grossomodo significa conoscerlo attraverso un percorso che porterà l’assaggiatore a guardare, annusare e gustare un po’ di liquido in un calice. In seconda battuta, degustare significa pensarlo quel vino, parlarne, metterlo in contatto con altri vini, riflettere sulle sue qualità e su quelle del suo terroir. Read More

  • 9
  • 0 Comments

La controversa storia del Whisky

Il whisky nasce nella notte dei tempi ed è impossibile stabilirne un’età ed un origine ben precisa. E’ senza dubbio il più nobile dei distillati di cereali e la sua paternità è da lungo contesa da scozzesi e irlandesi. Read More

  • 6
  • 0 Comments
Showing 46 to 60 of 138 (10 Pages)