0

Blog

LA DEGUSTAZIONE IMMAGINATIVA Di Francesco Falcone

Che cosa significa degustare un vino? Grossomodo significa conoscerlo attraverso un percorso che porterà l’assaggiatore a guardare, annusare e gustare un po’ di liquido in un calice. In seconda battuta, degustare significa pensarlo quel vino, parlarne, metterlo in contatto con altri vini, riflettere sulle sue qualità e su quelle del suo terroir. Leggi tutto

  • 5
  • 0 Commenti

'SASSICAIA 2015 E I SUOI FRATELLI' TREGUSTAZIONE "ALLA CIECA" BOLGHERI DOC

Si è già detto tutto. Aggiungiamo solo una riflessione: la tregustazione alla cieca non perdona, gusto personale, giudizio tecnico ed estetico si fondono per misurare l'emozione di un vino. Alla cieca decidono i sensi o meglio i "sensori" individuali che sono assolutamente autentici. Leggi tutto

  • 3
  • 0 Commenti

Arrivano le feste! Come abbinare il vino a Tavola,ecco alcune semplici regole.

Arrivano le feste e proprio in occasione di una cena speciale, o di un’uscita in compagnia, accompagnare il desco con un vino che sappia servire il piatto è una scelta che può amplificare il piacere del convivio, esaltando sia la cucina che l’opera del produttore. Leggi tutto

  • 1
  • 0 Commenti

Abbiniamo il dolce al vino. Ma c’è dolce e dolce!

Con un dolce va assolutamente abbinato un vino dolce e non un vino secco! Si, facile! Ma noi siamo sommelier e vogliamo andare oltre, perchè c’è dolce e dolce. Ecco allora cosa bere con i dolci durante queste feste. Leggi tutto

  • 0
  • 0 Commenti

Rum: le forme di distillazione, l’invecchiamento e i diversi stili di produzione

Districarsi tra le diverse tipologie di Rum è quasi come cercare di orientarsi in un dedalo di strade intricate. Leggi tutto

  • 1
  • 1 Commenti

Selosse, la determinazione di un talento. Serata di degustazione di Sommelierdellasera.

Non fermarti a ciò che ti dicono, non fermarti a ciò che vedi, non fidarti solo di ciò che sai. Mettiti in ascolto, e abbraccia la libertà. Ascolta, libera l’immaginazione. Lo stupore ti attende là, dove tu non sai nemmeno di potere arrivare. Leggi tutto

  • 2
  • 0 Commenti

IL DEGUSTATORE E L’INFINITO di Francesco Falcone

Allo stesso tempo, così come nelle cose della vita ho compreso che le parole “amore” e “rispetto” sono sinonimi, anche il mio rapporto con il vino si va indirizzando in quella direzione: occorre aprirsi alla comprensione. Il vino è ciò che noi siamo, incontrandolo. E più noi saremo disponibili al suo ascolto, più noi saremo ospitali e capaci di lasciarlo esprimere, più quel liquido sarà in grado di raccontarsi. Leggi tutto

  • 2
  • 0 Commenti

Gin, linee guida sui metodi di produzione e classificazione

La moda del gin è senza dubbio espressione del tempo presente e a differenza di altri distillati strettamente connessi con il loro luogo d’origine, è un prodotto che ha viaggiato e che viaggia molto grazie alla spinta propulsiva di molte distillerie che a partire dai primi anni 2000 hanno manifestato grande creatività. Leggi tutto

  • 0
  • 0 Commenti

Barbaresco, la leggiadria del nebbiolo

Spesso citato a fianco del Barolo, quasi ne fosse un fratello minore, il Barbaresco merita oggi la considerazione degna dei migliori vini italiani (e mondiali). Leggi tutto

  • 1
  • 0 Commenti

EMPATIA E ACCETTAZIONE Di Francesco Falcone PER UNA DEGUSTAZIONE CRITICA DEL VINO.

L’idea che un wine writer debba produrre soprattutto “punteggi” la trovo non solo un’occasione mancata (un titolo così altisonante meriterebbe certamente maggiori aspettative), ma una pratica noiosa. Leggi tutto

  • 3
  • 0 Commenti

Intorno al Vino, diario di un degustatore sentimentale Di Francesco Falcone

Per chi abbia capito in quale direzione sta portando la strada della propria vita, può risultare prezioso, prima di consegnarsi alla routine, lasciare il rettilineo dell’ovvietà e prendere una leggera deviazione su un sentiero meno battuto o addirittura non ancora esplorato. Potrebbe succedere che, di deviazione in deviazione, piegando più volte nella direzione di ciò che non è scontato, si arrivi a segnare, con la vita, un cerchio. Ecco, quel cerchio, la cui figura rimanda a un percorso risolto, a un traguardo in qualche modo raggiunto, non è raro ottenerlo mentre si fanno percorsi laterali, inediti, perfino quando si pensa di essere finiti in una mulattiera senza via d’uscita. E che la fine sia vicina. Leggi tutto

  • 1
  • 0 Commenti

Assenzio. Storia della fata verde.

La nascita dell’assenzio risale al 1792, presumibilmente ad opera del medico francese Pierre Ordinaire che utilizzando varie erbe per la preparazione di rimedi naturali, scoprì un connubio tale che il suo estratto divenne un vero e proprio toccasana. Leggi tutto

  • 0
  • 0 Commenti

Serata indovigna cosa bevi 'I bianchi'

Abbiamo dato seguito alla serata Indovigna cosa bevi 'I rossi' con questa dedicata ai vitigni bianchi. Sempre alla cieca, per diminuire ogni condizionamento derivante dal nome e dal marketing, abbiamo fatto allenamento sensoriale. Vini imbustati in velluto nero con numero rosso vivo, parte la serata Sommelierdellasera. Dieci vini suddivisi in 3 batterie, tra l'una e l'altra "costruttivo confronto". Leggi tutto

  • 0
  • 0 Commenti

I cinque migliori whisky al mondo.

Continua l'inserimento di prodotti nel nostro store, con un immenso assortimento di Whisky che supererà a breve le 600 referenze e che darà agli appassionati di questo distillato una incredibile scelta. Scopritelo sfogliando le nostre pagine. Leggi tutto

  • 1
  • 0 Commenti

La controversa storia del Whisky

Il whisky nasce nella notte dei tempi ed è impossibile stabilirne un’età ed un origine ben precisa. E’ senza dubbio il più nobile dei distillati di cereali e la sua paternità è da lungo contesa da scozzesi e irlandesi. Leggi tutto

  • 2
  • 0 Commenti
Vis. da 1 a 15 di 86 (6 Pagine)