0
Disponibilità: 216

CECI OTELLO ORO NERO DI LAMBRUSCO SECCO

  • Prezzo:
    7,45€
  • Imponibile: 6,11€

CECI OTELLO 1813 ORO NERO DI LAMBRUSCO SECCO CL.75

Le Cantine Ceci, fondate da Otello, oste della bassa parmense, sanno coniugare la storia del vino al suo futuro. Tutto nacque nel 1938 nella sua trattoria, dove Otello mesceva il Lambrusco che produceva acquistando l’uva dai contadini della zona. I suoi figli Giovanni e Bruno, ancora bambini, avevano già compreso quale fascino suscitasse in loro la pigiatura dell’uva nella stagione della coinvolgente vendemmia. La ristorazione fu così abbandonata per dare il via all’avventura delle Cantine Ceci. Si tratta di una tradizione che si trasforma e si evolve nella sua continuità, e che ha fatto scoprire ai fratelli Ceci l’amore per l’uva, per il vino, e per quei poetici e ribollenti tini, ispirando il loro lavoro e suggerendo loro gli obiettivi da perseguire. A continuare questo percorso sono i nipoti di Otello che rappresentano l’anima nuova dell’azienda e che, puntando sulla grande qualità di ciò che propongono sul mercato enologico, senza trascurare l’innovazione dei prodotti, arrivano a distribuire spumanti e Otello Nerodilambrusco in una bottiglia quadrata unica al mondo.

Ceci Otello 1813 Oro Nero Di Lambrusco Secco

  • Vitigno: Lambrusco.
  • Colore: rosso porpora con riflessi rubino
  • Profumo: sentori complessi e avvolgenti di frutti di bosco, dalla fragola al lampone alla mora, e splendide note di viola sul finale.
  • Gusto: intenso, morbido e rotondo, presenta un grande equilibrio grazie a una piacevole freschezza e a un tannino mai aggressivo.
  • Temperatura consigliata: 8/10°C.
  • Gradazione alcolica: 11%Vol.
  • Abbinamenti gastronomici: perfetto per la cucina parmigiana nella sua più alta espressione, regala abbinamenti inaspettati con tanti piatti italiani e internazionali. Se si accompagna benissimo a salumi quali il prosciutto di Parma o il salame di Felino, bilancia d’altra parte in maniera perfetta un gran bollito o una pasta all’uovo ripiena.