0
Disponibilità: 10

CA' DEL BAIO BARBERA D'ALBA CRU PAOLINA cl.75 X 6 BOT

  • Prezzo:
    52,77€
  • Imponibile: 43,25€

CA' DEL BAIO BARBERA D'ALBA CRU PAOLINA cl.75 X 6 BOT

Da quattro generazioni l’azienda Ca’ del Baio è un affare di famiglia. Di generazione in generazione i Grasso hanno custodito i loro vigneti, un corpo unico che circonda la cascina. Semplicità, sacrificio, impegno e attaccamento alla terra costituiscono per la famiglia Grasso presupposti indispensabili di garanzia. Oggi l’azienda Ca’ del Baio può contare su 28 ettari di proprietà vitata, divisi tra Barbaresco e Treiso, paesi compresi nella zona di produzione del Barbaresco. Per creare i suoi vini, ottenuti tutti totalmente da uve proprie, dispone di una varietà di vitigni di immenso valore, alcuni tipici del territorio, altri di origine internazionale: tra i bianchi Moscato, Chardonnay e Riesling, tra i neri Nebbiolo, Barbera e Dolcetto. Quasi tutti i vini provengono da monovitigno.I filari più prestigiosi in produzione, quelli dei Nebbioli da Barbaresco, hanno età d’impianto variabile tra i 25 e i 40 anni e costituiscono i cru aziendali di Asili e Pora (comune di Barbaresco) e Vallegrande e Marcarini (comune di Treiso).Nel tempo l’azienda Ca’ del Baio ha assunto una posizione di massimo rilievo nel palcoscenico del Barbaresco, uno dei vini rossi italiani più apprezzati e prestigiosi a livello mondiale, che l’ha portata a competere sui mercati internazionali, in Europa e nel mondo.



CA' DEL BAIO BARBERA CRU PAOLINA



  • Uvaggio: Barbera 100%
  • Zona di produzione: Comune di Treiso
  • Maturazione: : macerazione e fermentazione si svolgono a temperatura controllata in vasche di acciaio per circa 7/10 giorni, completate poi dalla fermentazione malolattica.
  • Affinamento: Il vino matura per 12 mesi in botti grandi di rovere e affina in bottiglia almeno 3 mesi prima della commercializzazione.
  • Colore: Rosso rubino con riflessi violacei.
  • Profumo: vinoso e intensamente fruttato con piacevoli note di ribes e lampone.
  • Gusto: fresco e vibrante in bocca, si rivela vellutato, ricco e persistente al gusto.
  • Gradazione alcolica: 13%vol.
  • Temperatura consigliata: 17°C.
  • Abbinamenti gastronomici: ottimo compagno della più saporita cucina piemontese, dal bollito misto di carni alla “bagna caoda” di acciughe e aglio, si fa apprezzare nel mondo insieme ai salumi, cotti e crudi, alle carni stufate, ai formaggi grassi di media stagionatura.